Giustizia digitale: per gestire un buon progetto di innovazione serve comunicazione

Giustizia digitale: per gestire un buon progetto di innovazione serve comunicazione

Il Cepej, la commissione del Consiglio d’Europa che si occupa dell’efficienza dei sistemi giudiziari e delle buone pratiche nei 48 paesi membri, ha pubblicato a giugno 2019 alcune importanti linee guida per la realizzazione di un progetto di innovazione in ambito giudiziario (scarica Cepej Toolkit CyberJustice giugno 2019 by ClaMor)
Ha indicato la strategia, attraverso la quale realizzare i sette principi fondamentali della cybergiustizia, approvati a dicembre del 2016.
Questo nuovo documento disegna un percorso in cinque passaggi, tra cui una roadmap per supportarne la progettazione e la realizzazione del progetto di innovazione; uno schema esecutivo per realizzare un Case Management System (CMS) con una prospettiva “utente”; una check list di passi e azioni da compiere per architettare, progettare e realizzare il progetto IT all’interno del sistema giustizia; e una griglia per sottoporre a valutazione il progetto oltre la prima fase realizzativa.

Una sintesi del Toolkit Cepej la puoi trovare nell’articolo che ho scritto per Avvocato4.0/Altalex

La Comunicazione di un progetto di Innovazione. Quello che invece qui voglio focalizzare è il ruolo strategico che il Cepej assegna ad una buona comunicazione del progetto di innovazione per coinvolgere i principali stakeholder, i giudici ed anche i cittadini che sono gli utenti finali del servizio Giustizia.
I Cepej sottolinea che è importante comunicare sin dale prime battute del progetto e lingo tutto la sua fase di realizzazione, per informare i futuri utenti dei benefici che potranno trarre dalla innovazione introdotta, soprattutto rappresentati in maniera veritiera senza enfasi ingiustificate.
La strategia di comunicazione di un progetto di innovazione. A ben vedere la strategia di comunicazione che dovrà essere adottata ha le stesse caratteristiche di qualsiasi strategia di comunicazione: individuazione del target (giudici, cittadini, dipendenti), fissazione degli obiettivi (cosa vuoi ottenere dal tuo interlocutore), individuazione dei contenuti pertinenti, creazione di messaggi efficaci.
La strategia di comunicazione di un progetto di innovazione nella giustizia si inserisce nella fase di realizzazione del progetto ed è parte delle attività di management.

Gli strumenti di Comunicazione ClaMorIl piano di Comunicazione. Il piano di comunicazione dovrebbe indicare i responsabili in ogni fase, pianificare i contenuti e la frequenza, utilizzare ogni media (da quelli propri come newsletter e profilo social, ai media tradizionali) e soprattutto adattare i contenuti all’audience specifica, che siano utenti e/o cittadini.
Nella comunicazione potranno trovare spazio anche sistemi di Learning quali tutorial, video esplicativi, brochure.

Non c’è che dire: una bella sfida ma, sono certa, piena di soddisfazioni!

Se avete bisogni di aiuto per impostare una strategia di comunicazione scrivete a clamorcom@claudiamorelli.it

Related posts

ClaMor Pronti per il vostro brand

Legal Marketing: il piano di sviluppo dello studio legale in 5 mosse

Impostare un piano di business development del vostro studio legale è importante per raggiungere gli obiettivi di crescita che vi proponete. Senza chiarezza di obiettivi e pianificazione delle azioni opportune, il raggiungimento degli obiettivi rimarrà affidato al caso: vi conviene? Per evitare questo,  propongo qui i cinque passi strategici che vi suggerisco di compiere, ciascuno

Read More
Giustizia digitale

Processo civile, cercasi efficienza tramite (un po’) di innovazione

Depositi telematici (o con qualsiasi altro mezzo tecnologico) obbligatori per tutti gli atti processuali (quindi non solo quelli endo processuali e salvo autorizzazione al contrario), in tutte le fasi del processo (dal giudice di pace fino in Corte di Cassazione); pagamento del contributo unificato con moneta elettronica; introduzione del principio di chiarezza e sinteticità degli

Read More
Tastiera del computer con raffigurata una bilancia

Influencer per comunicare la Giustizia. La Guida del Cepej della Comunicazione Giudiziaria

La Giurisdizione deve sapersi comunicare “bene”, cioè in maniera efficace e comprensibile. Non è più ormai questione del “se”; semmai diventa una questione del “chi”, “come” e “dove” (cioè su quali canali). E’ così allora è proprio la regola delle 5 W + H (che la regola basilare del giornalismo e- a mio avviso –

Read More

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti per rimanere aggiornato Nota: Non mandiamo spam