Missione PNRR: Digitalizzazione della Giustizia passo dopo passo

Rappresentare creativamente l'Italia nel PNRR

Missione PNRR: Digitalizzazione della Giustizia passo dopo passo


Con l’approvazione, nel 2021, del Piano di ripresa e resilienza (PNRR) per rilanciarne l’economia dopo la pandemia di COVID-19, il Ministero della Giustizia ha l’incarico di provvedere al raggungimento di alcuni milestones che riguardano l’aggiornamento e l’efficienza del sistema giudiziario.,

In relazione al settore Giustizia il PNRR, innanzitutto, prevede risorse per 2.679.789.053,73 di euro per riforme e investimenti di efficienza e competitività nel sistema giustizia italiano.

Gli obiettivi che si intendono perseguire sono:
– riduzione del tempo di durata del giudizio
– abbattimento dell’arretrato giurisdizionale
– digitalizzazione del processo
– riqualificazione del patrimonio immobiliare giudiziario

Il Ministero dunque contribuisce all’attuazione del PNRR come titolare di interventi di riforma e d’investimento, e come soggetto attuatore.

È soggetto titolare degli interventi di riforma
– Riforma del processo civile (M1C1-R1.4)
– Riforma del processo penale (M1C1-R1.5)
– Riforma del quadro in materia di insolvenza (M1C1-R1.6)
– Riforma della giustizia tributaria (M1C1R-1.7)
– Riforma digitalizzazione (M1C1R-1.8)

È soggetto titolare dei seguenti interventi d’investimento
– Capitale umano e Ufficio per il Processo (M1C1-I1.8)
– Edilizia giudiziaria (M2C3-I1.2)

È soggetto attuatore per i sub-investimenti
– Digitalizzazione (M1C1-I1.6.2)
– Cyber security (M1C1-I1.5)

Nella Rubrica Avvocato 4.0 di Altalex ho seguito, aggiornamento dopo aggiornamento, le attività ministeriali volte alla esecuzione del PNRR, tra alti e bassi. Qui propongo i link di ciascun articolo, dal più recente al più risalente. PER RIMANERE AGGIORNATI!

Depositi telematici penali: tutte le nuove scadenze e il puzzle degli uffici giudiziari- In Gazzetta Ufficiale il decreto che attua la Giustizia digitale secondo la legge Cartabia. In arrivo anche le nuove regole tecniche

Processo penale telematico, triplice opzione per depositi fino a dicembre 2024- Avvocato 4.0 anticipa lo schema di decreto Ministero Giustizia per la digitalizzazione PNRR

PNRR Giustizia, rischio flop!- Lontano il raggiungimento dei target

Giustizia e Innovazione: ripresa sintetica- Atti giudiziari chiari, intercettazioni, telematica: le principali novità di settembre

Atti chiari e sintetici: il decreto ministeriale- Atti processuali con le keywords, lunghi al massimo 50mila battute (25 pagine), con interlinea 2,5

Esecuzioni: al palo l’interoperabilità delle banche dati- Lontana l’attuazione della ricerca telematica dei beni

Il PNRR della Giustizia: tempi dei processi in calo Ecco lo stato di avanzamento delle riforme (maggio 2023)

Processo penale: da 47 a 4 sistemi per il flusso informatico dei dati
Il punto sulla trasformazione digitale della giustizia, tra applicativi e intelligenza artificiale

Depositi telematici a tappeto: dal 1° marzo obbligatori anche per pm e giudici- Ecco tutte le novità “digitali” nel codice di procedura civile

Trasformazione digitale della Corte di Cassazione entro il 2026
Applicativi adeguati alla riforma Cartabia, scheda spoglio e obiettivo interoperabilità

Giustizia, gli insight sulla digitalizzazione- Bandi, scadenze e proroghe (gennaio 2023)

Con la riforma Cartabia debutta l”’home-justice”- Adempimenti da remoto, pagamenti on line, depositi telematici e udienze virtuali (settembre 2022)

0 Condivisioni

Related posts

Un Prodigi(o)t per la Giustizia tributaria

La Giustizia tributaria è toccata da importanti riforme che si stanno susseguendo in questi mesi.La riforma della Giustizia tributaria è contenuta nella legge 130/2023; poi è venuta la legge 9 agosto 2023, n. 111, «Delega al Governo per la riforma fiscale» ed è stato appena pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto legislativo “Contenzioso”.Grande impulso viene

Read More

Intervista a ChatGPT/2: Come funzionano l’attendibilità delle informazioni, il ragionamento e il buon senso, umano e della macchina

Per lavoro e in vista di una mia relazione per LegalHackers Roma, ho sottoposto alcune domande a ChatGPT di OpenAI, in due interviste diverse e pubblicate entrambe sul sito.  Qui troverete l’intervista nella quale abbiamo “discusso” di temi come l’attendibilità delle info e delle fonti utilizzate dalla chatbot per fornire risposte agli users, del buon

Read More
Un cono, una sfera e una sezione di tubo OpenAI

Intervista a ChatGPT/1: caratteristiche, tecnologie principali, futuro e identità visiva

Per lavoro e in vista di una mia relazione per LegalHackers Roma, ho sottoposto alcune domande a ChatGPT di OpenAI: le/gli ho chiesto di suggerirmi gli aspetti più significativi da evidenziare, le tecnologie alla base del suo software e anche di rappresentarsi visivamente; le ho chiesto delle applicazioni presenti e future e del suo ruolo

Read More

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti per rimanere aggiornato Nota: Non mandiamo spam